Natale 2021

PRESEPIO E TRADIZIONE

(dal 18 Dicembre al 16 Gennaio)

 

A Ceggia (VE) in occasione delle festività natalizie 2021 l’associazione “Amici del Presepio” ha realizzato nella Piazzetta Ronchese (di fronte alla Chiesa) uno spettacolare “Presepio Multimediale” di 30 mq all’interno del quale è stata riprodotta anche l’ambientazione della laguna veneta con i tradizionali “casoni” realizzati nel corso della sua vita dal compianto artista caorlotto Antonio Rossi che li ha corredati con i numerosi attrezzi da pesca in miniatura ovvero le reti da pesca, i bartoei, le nasse  e i contenitori in legno per le anguille appena pescate, una fonte inesauribile di ricordi del vecchio mestiere di pescatore.

 

Non poteva mancare anche la parte del nostro paesaggio rurale nel quale, tra i vari personaggi, spicca la “polentaia” per ricordare a tutti noi la povertà delle genti che hanno strappato al mare, con l’opera di bonifica, il territorio di Ceggia, anticamente chiamata “Cilius Maris” ovvero sul ciglio del mare; al tempo delle grandi bonifiche la maggior parte delle famiglie non avevano abbastanza cibo per sfamare i numerosi  figli e nemmeno denaro per acquistare il pane; la polenta, cucinata con il granturco coltivato in loco, forniva di conseguenza il principale mezzo di sostentamento e per i più fortunati, nelle giornate di festa, con i “tocheti” del pollo, sempre allevato in proprio, si preparava un gran sugo su cui “tociarla”.

 

Non dimentichiamoci che nel periodo natalizio ogni famiglia contadina preparava il suo presepio; veniva costruito nel caldo della stalla e per realizzare i vari personaggi i nostri nonni modellavano i “carnioi” ovvero gli steli secchi della pianta di granturco e a tutto questo assistevano con curiosità i bambini.

 

Sullo sfondo del presepio, diversi pittori della zona hanno realizzato la riproduzione di Venezia, per festeggiarne i 1600 anni della fondazione e della nostra campagna.

 

Il presidente Graziano Manzatto ha precisato  che l’associazione “Amici del Presepio” ha scelto questo tipo di scenario per ricordarci da dove veniamo, per non farci dimenticare le antiche tradizioni e per ritornare a un po di normalità con la speranza di avere realizzato un’opera capace di donare qualche attimo di gioia e serenità a tutti i visitatori in questo terribile periodo di pandemia.

 

Ha ricordato, infine, che il presepio è dedicato a due persone recentemente scomparse: Paolo Lorenzon e Renato Sartorello, due “Amici del Presepio” che non hanno mai fatto mancare il sostegno, l’impegno e la passione per le tradizioni natalizie.

 

Il presepio multimediale è stato allestito su una struttura all’esterno; è quindi attivo e visitabile in tutta sicurezza tutti i giorni nei seguenti orari

 

 

ATTIVO FINO AL 16 GENNAIO 2022

 

Mattino:

dalle ore 09:30 alle ore12:30

 

Pomeriggio:

dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

 



Con il contributo di:

TI PIACE IL PRESEPIO ?? 

 

SE VUOI  COLLABORARE CON NOI ED IMPARARE A COSTRUIRE IL TUO PRESEPIO..

 

CONTATTACI !! 

Pubblicizza l'evento ai tuoi amici:

Ringraziano lo staff di

per la collaborazione